Rassegna stampa

Progetto Scuola 2017

scuola lamarmora 3.0
A fine anno scolastico ci eravamo lasciati con i bambini della scuola di Via Lamarmora di Pesaro con la recita a tema dal titolo “Noi non siamo da buttare!” in cui i protagonisti dello spettacolo erano stati il riciclaggio e la filiera dei rifiuti.
Grazie al successo raggiunto nei due anni di collaborazione con la scuola di Via Lamarmora e all’interesse che i ragazzi hanno mostrato fin da subito nelle tematiche ambientali affrontate, siamo giunti al terzo anno di collaborazione  nell’ambito del progetto “Il sole e il vento a scuola”.  
Quest’anno i temi principalmente trattati sono stati il risparmio energetico e la filiera del rifiuto, affrontata nell’ottica del concetto dell’economia circolare. Fondamentali sono state le attività di laboratorio e le uscite didattiche che hanno permesso ai ragazzi di immergersi totalmente e concretamente negli argomenti trattati in classe.
Inoltre il 2017 è stato ricco di novità e ha visto la scuola primaria di via Lamarmora  protagonista di un innovativo progetto ideato dall’azienda Ergo Wind con la collaborazione dell’Università Politecnica delle Marche e di due istituti di istruzione secondaria di Pesaro con i quali è partito un percorso di alternanza scuola lavoro: l’istituto tecnico IT Bramante Genga e l’istituto professionale IPSIA Benelli.
Il progetto ha avuto inizio a maggio del 2016 durante il tirocinio dell’Ing. Simone Polinesi nell’azienda Ergo Wind ed è tutt’ora in fase di realizzazione.
“Lamarmora 3.0” è un progetto unico in Italia che consiste nella creazione di un impianto domotico autonomo per ogni aula dell’istituto A. Manzi e si basa su un’attività di efficientamento energetico delle aule che permetterà all’istituto di avere una riduzione sia in termini di consumi che di costi. Lo scopo è quello di garantire una migliore qualità di vita agli occupanti incrementando le prestazioni dei diversi impianti presenti nell’edificio, ottimizzandone i consumi e controllandone le diverse funzioni.
Gli studenti degli istituti superiori sono stati concretamente coinvolti nel progetto nello specifico dalla fase di rilievo fino ad arrivare a quella di progettazione e di realizzazione dei componenti dell’impianto. Questa attività permetterà agli alunni di proiettarsi nel mondo del lavoro ed essere più consapevoli e sensibili nei confronti dell’ambiente che li circonda.
Anche i bambini della scuola primaria saranno parte attiva del progetto e a lavori ultimati avranno la responsabilità di vestire i panni di piccoli esperti energetici gestendo le variabili ambientali interessate quali temperatura, anidride carbonica, illuminamento e umidità tramite una webapp.
Sempre in un’ottica di risparmio energetico e di sostenibilità ambientale l’azienda Ergo Wind ha organizzato anche quest’anno un’uscita didattica con i bambini della scuola primaria alla fiera di Ecomondo a Rimini.
23376585_888990937924736_7246339575860843816_n
23244532_888990477924782_5476532465737547510_n
23376123_888990431258120_7824615617710470845_n
Durante l’uscita i ragazzi hanno avuto la possibilità di svolgere diverse attività pratiche. Allo stand del gruppo Fiori è stata affrontata un’attività di riconoscimento dei metalli, un vero e proprio laboratorio scientifico in cui si sono alternati esperimenti e test specifici basati su quattro proprietà dei metalli (conducibilità, magnetismo, densità e malleabilità) per permettere agli alunni di approfondire la loro conoscenza in merito a questo argomento, scoprire e capire le proprietà dei metalli, la loro composizione e il loro uso prendendo in considerazione la filiera del rottame.
Un altro stand oggetto della visita è stato quello del gruppo Ancitel in cui  i bambini hanno avuto la possibilità di effettuare un viaggio virtuale nella filiera del rifiuto tramite l’applicazione dei Visualizzatori Vr Hololens e immergersi totalmente nel mondo dell’economia circolare.
Le grandi soddisfazioni regalateci dai bambini e dai ragazzi con cui collaboriamo sono il motivo che ci spinge a investire ogni anno in nuovi progetti con la scuola.
Se siete curiosi di sapere come si evolveranno i nostri progetti continuate a seguirci.
Progetto Scuola 2017

Related Posts